SECONDA DIVISIONE A : Perso l'ultimo tram!

L'ultima chiamata per la nostra formazione, al fine di concorrere per primo posto finale, è stata disattesa nello scontro diretto con il S.Pietro in Casale, terminato con una netta sconfitta per 3 a 0.  Le biancorosse non sono state in grado - tranne che nella fase finale della gara - di esprimere continuità di gioco e determinazione, dovendosi così arrendere alla maggiore incisività della compagine di casa. Quindi, per salvare in qualche modo la stagione, è necessario lavorare ancora più duramente in palestra, in quanto in ogni caso almeno l'obiettivo della seconda o della terza piazza conclusiva appare sostanzialmente praticabile.

PRIMA DIVISIONE : Un derby da dimenticare

Sconfitta senza appello in tre soli set per la nostra formazione nel classico derby con la Nettunia. Le biancorosse, nelle prime due frazioni di gioco, si dimenticano assolutamente di essere già in gara e si arrendono senza reagire davanti al gioco ordinato ed efficace delle avversarie. Solo nella fase conclusiva della gara, grazie anche ad alcuni cambi opportuni operati dai due tecnici, l'Emilia ha avuto un sussulto e l'incontro si è fatto più equilibrato, ma ormai era troppo tardi per ribaltare il risultato. Occorre ora recuperare assolutamente lo spirito agonistico adatto al campionato per non farsi risucchiare nelle zone pericolose della classifica.

SECONDA DIVISIONE B: Un netto passo indietro

Una prestazione abbastanza incolore non consente alla nostra formazione di raccogliere punti nell'incontro casalingo con il Seri Imola, conclusosi al termine di quattro set. Le biancorosse sono apparse nel complesso discontinue nel corso della gara, lasciando spesso l'iniziativa alle giovani ospiti. Occorre mantenere la fiducia e lavorare assiduamente in palestra per centrare finalmente la prima vittoria ed abbandonare così le posizioni più scomode della classifica.

SECONDA DIVISIONE A : Continua la risalita

Un'Emilia molto determinata ed efficace soprattutto nel servizio e nel gioco d'attacco prevale in tre set sulle avversarie del Solovolley. La gara è risultata più complicata di quanto suggerisca il punteggio, in quanto la squadra ospite ha offerto una fase difensiva molto valida, a fronte di alcune amnesie biancorosse proprio nello stesso fondamentale. Il dato più positivo è comunque costituito dalla continuità nei risultati e quindi, proseguendo con lo stesso spirito non sarà impossibile riaffacciarsi a medio termine nelle zone più alte della classifica.

PRIMA DIVISIONE: Una gara segnata

Già prima di scendere in campo vi era la consapevolezza che affrontare una formazione competitiva come la Sangiorgese sarebbe stato arduo già con la rosa al completo, però essendo l'Emilia priva delle due centrali titolari (ferme ai box per infortuni) l'impresa si è rivelata proibitiva e la gara si è così risolta con un netto 3  0 a favore delle ospiti. Certamente si poteva opporre una resistenza più significativa e a questo riguardo vanno segnalate sia una certa carenza in fase difensiva, sia un'eccessiva arrendevolezza nell'ultimo set disputato. Già dal prossimo incontro occorre recuperare la determinazione necessaria per mantenere una posizione di classifica adeguata alle potenzialità dell'organico.

Sottocategorie